Assistenza Commodore

commodore 16

Il Commodore 16
Classe di computer home computer
Paese d'origine Stati Uniti d'America
Produttore Commodore Business Machines Inc.
Presentazione 1984
Inizio commercializzazione 1984
Fine commercializzazione 1984
Esemplari prodotti ND
Prezzo di lancio $ 100,00 (Stati Uniti);
₤ 000.000 (Italia)
CPU MOS 7501
Frequenza 0,89 MHz (versionePAL) 1,76 MHz (versione NTSC)
FPU non presente
MMU non presente
Altri coprocessori TED
ROM 35 kB
RAM di serie 16 kB
RAM massima 16 kB
SO di serie KERNAL
Altro software di serie Commodore BASIC3.5
Risorse per Commodore 16
Manuale Commodore 16 pdf download icon
Commodore 16 Beginners Micro Guide pdf download icon
Commodore C16 Plus4 Reference Book pdf download icon
The Commodore 16 Games Book pdf download icon
    
    

Commodore 16

Il Commodore 16 rientra in quella che la Commodore definì come serie 264, la quale non costituiva altro che la linea commerciale che avrebbe sostituito quella del Commodore 64, ma le cose non andarono così, e forse il Commodore 16 rappresenta uno dei grandi flop commerciali della Commodore.

In pratica, si tratta di una versione ridisegnata con soli 16 Kbyte di RAM del Commodore Plus/4, priva degli applicativi su ROM e con un nuovo desing, ispirato al VIC-20 e al C64, anche se di colore nero.
L'architettura hardware del Commodore 16 ruota attorno al chip TED per la gestione della grafica e del sonoro, mentre il processore è un CSG 7501 a 1.75 MHz che consente il bank switching dinamico, ottenendo una disponibilità di RAM di 13Kb a fronte dei 16K di RAM totali, che, tuttavia, per l'accesso alla grafica bit-map si riducono della metà.

Se tale percentuale è decisamente interessante, considerando che il C64, a fronte di 64K di RAM, ne rende disponibili solo 38, la quantità totale di 8Kb è decisamente ridotta, rendendo questo computer poco piu' di uno strumento didattico.

Purtroppo il computer era penalizzato dall'assenza di caratteristiche hardware che avevano reso famoso il C64 ovvero la gestione degli sprite e il chip sonoro SID oltre a ciò, per ridurre i costi venne anche eliminata la User Port.

Ma i problemi del computer non erano solo questi: il Commodore 16 era infatti incompatibile con le periferiche disponibili per i Commodore C64/VIC-20 a causa della diversa forma dei connettori, chi aveva già un computer Commodore doveva quindi ricomprare ogni periferica, dal registratore alla stampante al lettore floppy, persino i connettori dei joystick erano diversi e non standard.

Il C16 si caratterizza esattamente come il Plus/4: BASIC 3.5, gestione ottimale memoria (come visto), ricco set di colori ma graficamente scandente soprattutto per l’assenza degli sprite. Anche sul versante software il Commodore 16 non vanta titoli particolari, se non quelli derivanti dal settore educational. Nonostante tutte le limitazioni e l’insuccesso negli USA, il C16 conosce un buon successo nei paesi del nord Europa e anche in Itali. Nota curiosa: in sud-america, invece, nacque una variante ufficiosa, possibile a causa della scarsa legislazione in vigore all'epoca, con logo Drean prima di quello Commodore.